Il Palio - Sito ufficiale del Palio delle Contrade di Vigevano in onore del Beato Matteo Carreri

Vai ai contenuti

Menu principale:

PROGRAMMA 2018

Leggi qui il programma del Palio delle Contade di Vigevano: tutte le date e le informazioni necessarie per seguire tutti gli eventi come l'affascinante rievocazione del Borgo Rinascimentale, il suggestivo Corteo Storico e gli emozionanti Giochi del XVIII Palio dei Fanciulli di Maggio e del XXXVIII Palio delle Contrade di Ottobre.

UN PO' DI STORIA

Il Palio delle Contrade di Vigevano nacque nel 1981 all’interno di una realtà locale povera di proposte culturali-ricreative, al fine di coinvolgere l’intera città riproponendo valori autentici e storici, con l’intenzione di onorare il Beato Matteo Carreri, patrono cittadino. Infatti, dopo che, in occasione della festa patronale...
LA CENA RINASCIMENTALE

Alla Corte Sforzesca i banchetti erano fastosi e prestigiosi illustri ospiti ricordano nelle loro memorie scritte le feste di Corte ai Castelli di Milano e Vigevano e gli spettacoli quivi preparati per allietare il loro soggiorno...
I GIOCHI DEL PALIO

Il Palio delle Contrade viene assegnato ogni anno alla Contrada che totalizza il miglior punteggio al termine delle quattro gare  (albero del melo cotogno, corsa con le carriole, corsa con il cerchio e costruzione della torre) disputate nella manifestazione di ottobre.

ALBO D'ORO

Leggi qui l'albo d'oro completo delle trentasei edizioni del Palio delle Contrade e l'albo d'oro delle sedici edizioni del Palio dei Fanciulli finora disputate.
I CENCI

I cenci dedicati al Beato Matteo Carreri, premio annuale conteso tra le contrade di Vigevano durante la rievocazione storica del Palio, sono opere d'arte che hanno segnato la vita artistica e sociale della città di Vigevano negli ultimi trentasei anni.
I GRUPPI STORICI

Fanno parte del Palio delle Contrade i gruppi storici l’Armeria Ducale, Il Biancofiore (gruppo di danza rinascimentale), Aurora Noctis (gruppo di giocoleria), i Musici e Alfieri dell'Onda Sforzesca (gruppo di tamburi e Sbandieratori). Nati per rievocare la cultura del rinascimento e animare le manifestazioni organizzate dall’Associazione Sforzinda, offrono anche a realtà esterne la possibilità di intrattenimenti davvero speciali.
IL BORGO

Le dodici contrade propongono, a maggio nel cortile del Castello Sforzesco ed a ottobre nella Prima Scuderia del Castello, alcune suggestive ambientazioni, con attrezzi e manufatti rocostruiti con sapiente cura. Alcune contrade offrono ai visitatori la possibilità di assaggiare pietanze specialissime del rinascimento lombardo.
Torna ai contenuti | Torna al menu